Dentifricio, come farlo in casa: guida

Pulirsi i denti grazie ad un composto realizzato con le proprie mani? Basta solo un po' di buona volontà.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 16 novembre 2012 16:04

Preparare un dentifricio in casa? I ritmi di vita sempre più frenetici e il benessere ci hanno portato a pensare che i prodotti di qualità sono esclusivamente quelli che troviamo belli e pronti, magari confezionati in contenitori stravaganti con promesse miracolose. Per nostra fortuna è possibile preparare tantissimi dei prodotti che utilizziamo quotidianamente. Fatte le dovute premesse, vediamo come preparare un dentifricio fatto in casa.

Ingredienti

2 cucchiaini di menta essiccata;

3 cucchiaini di salvia essiccata;

1 pizzico di sale;

5 gocce di oli essenziali (aroma a scelta);

3 cucchiaini di bicarbonato

Glicerina vegetale (in alternativa glicerolo)

Procedimento

Mettere le foglie secche di menta e salvia in un mortaio, per poi aggiungere bicarbonato e sale, triturando il tutto fino ad ottenere una polvere.

Fatto ciò, bisognerà aggiungere della glicerina, in modo da rendere il composto pastoso. Nell’aggiungere la glicerina, bisogna tener conto che eccedendo con quest’ultima, si avrà una scarsa consistenza. In ultimo bisognerà versare 5 gocce di oli essenziali.

Dentifricio fatto in casa – Vantaggi

Preparare un dentifricio fatto in casa, consente di conoscerne la composizione. Un aspetto da non sottovalutare, visto che alcuni componenti contenuti nei dentifrici in commercio possono essere dannosi per la nostra salute (ad esempio il Triclosan).

Con un po’ di tempo a disposizione è possibile autoprodurre il dentifricio, in modo da risparmiare sul costo dello stesso e preservare la propria salute.

7 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti