Colesterolo alto: ecco i rimedi infallibili

Dire addio all'ipercolesterolemia? Il sogno può divenire realtà grazie a dei semplici trucchi. Scopriamoli insieme.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 6 febbraio 2013 16:11

Il colesterolo alto è una problematica che interessa sempre più persone. Un disturbo che colpisce soprattutto i cittadini dei paesi industrializzati, ormai poco propensi al movimento e dediti ad ogni abuso alimentare. Per fortuna è possibile frenare l’ipercolesterolemia attraverso dei rimedi infallibili. Quali? Vediamoli subito:

1) Attività fisica

Il movimento è indispensabile per contrastare e prevenire il colesterolo alto. Per fortuna è possibile allenarsi anche svolgendo le attività quotidiane, ovvero portando a spasso il cane, andando a fare la spesa ricordandosi di parcheggiare ad almeno 1 km di distanza dal supermercato, salire a piedi le scale di casa quando è possibile, etc.

 2) Smettere di fumare

Il vizio del fumo alla lunga finisce con il danneggiare le pareti delle arterie. E’ qui, infatti, che il colesterolo tende a depositarsi con maggior facilità. Dicendo no alle sigarette, è possibile diminuire considerevolmente il rischio di essere  interessati da problematiche cardiovascolari.

3) Dimagrire

I chili di troppo sono preziosi alleati per il colesterolo alto. Per tale ragione sarebbe bene perdere peso se si è interessati da sovrappeso o peggio obesità.

4) Work out con i pesi

Non c’è bisogno di diventare dei novelli Arnold Schwarznegger. Sollevando qualche peso, sarà molto più semplice bruciare il grasso in eccesso. Questo perché i muscoli tendono a bruciare molte più calorie del grasso. Senza contare gli enormi benefici estetici che deriveranno da questo tipo di allenamento.

5) Mangiare in maniera sana

L’alimentazione è fondamentale per combattere il colesterolo alto. Per tale ragione sarebbe bene limitare il consumo di carni animali e formaggi. In tal senso, la dieta mediterranea è l’ideale. Frutta, verdura, cereali integrali, legumi, pesce (1 o 2 volte alla settimana) e carni bianche come pollo, tacchino, agnello o coniglio (1 o 2 volte alla settimana).

Per quel che riguarda i condimenti, servirsi dell’olio d’oliva, rinunciando a burro e affini. Fondamentale anche la cottura. Meglio optare per i metodi più sani e dietetici come: al cartoccio, al vapore e nella pentola a pressione.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti