Leonardo.it
IsayBlog

Il bergamotto contro glicemia e colesterolo alti

Il bergamotto, oltre ad essere un ottimo componente dei profumi, è anche un potente alleato contro colesterolo e diabete.

di Giorgia Martino 2 ottobre 2012 2:38
Bergamotto

Il bergamotto in genere è noto per il suo inebriante profumo agrumato e per le sue proprietà antisettiche. Tuttavia è stato dimostrato che il bergamotto è efficacissimo anche nella lotta contro la glicemia e il colesterolo alti.

Il bergamotto è il nome comune di una pianta chiamata Citrus Bergamia Risso. Il frutto ha la buccia di colore giallo ed è della stessa dimensione di un’arancia. L’olio della buccia viene utilizzato per addolcire parecchi infusi, e la metà dei profumi per donne contengono essenza di bergamotto. Inoltre, l’aromaterapia consiglia il bergamotto per il trattamento della depressione, della psoriasi, dei tagli, delle ustioni e delle ferite.

Tuttavia il bergamotto è utilissimo anche contro il colesterolo alto e la glicemia alta. E’ stato infatti dimostrato in recenti studi che, somministrando una o più porzioni da 500 mg di estratto di bergamotto a individui con colesterolo alto, dopo 30 giorni si aveva un 42% di aumento di HDL (colesterolo buono), un 38% di diminuzione di LDL (colesterolo cattivo), un 41% in meno di trigliceridi e una diminuzione fino al 25% della glicemia.

Questi risultati non sono affatto da sottovalutare, considerando che il colesterolo alto può provocare malattie cardiovascolari e infarto, così come possono beneficiare del bergamotto anche i diabetici o le persone a rischio di diabete, considerando che un effetto positivo è anche la riduzione della glicemia.

Il bergamotto funziona così bene perché è un potente antiossidante che protegge dai radicali liberi. Inoltre nel suo stelo vi è un’alta concentrazione di flavonoidi che agiscono bloccando un enzima chiave nella produzione di colesterolo. Il bergamotto non presenta significativi effetti collaterali, anche se può interferire con alcuni farmaci, per cui è importantissimo chiedere prima il parere del medico.

Le capsule di estratto di bergamotto si trovano in genere nelle farmacie o nelle erboristerie. Una volta, dunque, che il proprio medico di fiducia ha dato l’ok all’utilizzo del bergamotto, si potrà usare questo integratore in caso di glicemia o colesterolo alti.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti