Costume da bagno premaman

I costumi da bagno più indicati per la gravidanza

di Anna Maria Cantarella 29 luglio 2016 12:30

E’ meglio il bikini, un classico due pezzi oppure un costume intero? Quando si parla del costume da bagno premaman non ci sono regole che valgano per tutte, perchè l’unica regola da rispettare è sempre quella della comodità e del gusto personale. Un tempo si tendeva ad indossare costumi interi molto coprenti perchè le donne erano solite coprire, e quindi proteggere, il pancione ma oggi molte donne incinte preferiscono esibire il loro pancione e indossare un comodo bikini.

Se pensiamo a un fatto di praticità, sicuramente il costume da bagno in due pezzi è molto pratico, si asciuga in fretta ed è comodo da indossare. Il pancione, in caso fosse necessario, può sempre essere coperto con un copricostume o un pareo. L’unico difetto del bikini è il reggiseno che potrebbe non essere abbastanza sostenuto. Scegliete quindi un modello con coppa larga, preferibilmente morbido e con il ferretto.

Il costume intero per la gravidanza invece è comodo perchè riesce a sostenere un po’ di più il pancione donando sollievo alla pesantezza, tipica degli ultimi mesi di gravidanza. Molti modelli hanno elastici si sostegno ai fianchi e coppe morbide per accogliere il seno della futura mamma. Il costume intero inoltre aiuta a proteggere il pancione dai raggi UVA più aggressivi, che possono essere dannosi anche per il bambino.

Una soluzione intermedia per chi non vuole rinunciare alla praticità del due pezzi potrebbe essere il tankini. Si tratta di un particolare costume da bagno con mutandine e reggiseno con canottiera che arriva appena all’ombelico. In genere la parte finale è realizzata in stile impero e con un tessuto morbido che copre un po’ il pancione ma vi lascia la libertà di indossare il bikini.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti