Aiuto dopo il parto

Come e cosa chiedere ai parenti

di Miss Milla 26 agosto 2015 12:09

Non c’è dubbio che il periodo successivo al parto sia molto impegnativo, gli equilibri si scombinano e si è sottoposti ad uno stress fisico e mentale molto forte.

E’ difficile capire di cosa si ha bisogno in questo momento della vita e a volte si ha timore di chiedere sostegno ed aiuto pratico alle persone vicine. Vediamo come gestire la situazione.

La prima cosa da fare è mettere le cose in chiaro, bisogna esprimere le proprie esigenze con onestà e specificare che viene apprezzata la vicinanza di tutti e che sono utili in questo momento sia le parole che gli aiuti concreti.

E’ bene aggiungere però che sarete voi a chiedere quando avrete bisogno e che volete cercare di gestire voi la vostra casa e il vostro bambino per potervi abituare a questa nuova vita.

L’appoggio del partner sarà indispensabile, il suo amore e la sua presenza saranno le cose che più vi daranno la forza per affrontare questo grande cambiamento e dovrete essere compatti per quanto riguarda le rispettive famiglie.

Se ci saranno eccessive intromissioni devono essere subito sedate per evitare che poi la situazione vi sfugga di mano e non riuscirete più a rimettere le cose in ordine.

Finchè gli altri sono una risorsa andrà tutto bene, non devono diventare un limite o un’altra difficoltà da risolvere, cercate di gestire voi le cose in parziale autonomia, ve lo ritroverete successivamente.

Se non riuscite invece e vi sentite sole e depresse non esitate a chiedere, avrete modo gradualmente di riconquistare la vostra indipendenza.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti